Giornata internazionale della democrazia: la dichiarazione congiunta di Josep Borrell e di Dubravka Šuica

In vista della Giornata internazionale della democrazia, l’Alto rappresentante / Vicepresidente Josep Borrell e il Vicepresidente Dubravka Šuica hanno rilasciato la seguente dichiarazione congiunta:

“In tutto il mondo, le persone continuano a dimostrare, spesso a grande rischio personale, il loro desiderio di democrazia. Da Hong Kong al Libano, dalla Bielorussia al Sudan, dietro i titoli e i numeri ci sono persone coraggiose e coraggiose di ogni provenienza. Rendiamo loro omaggio e condividere il loro impegno per la democrazia.

La democrazia sta affrontando sfide, che sono state esacerbate dalla pandemia di coronavirus. In tutto il mondo, le libertà civili vengono erose, i media indipendenti e i giornalisti repressi e le istituzioni democratiche minate. La polarizzazione è in aumento, poiché la fiducia delle persone nelle istituzioni e nelle pratiche democratiche vacilla. Mentre sono emerse nuove opportunità di partecipazione politica, assistiamo all’impatto di vasta portata di nuove forme di manipolazione delle informazioni e dei processi elettorali e democratici, intensificato dalla tecnologia digitale e dai social media.

Alla luce di queste sfide, l’Unione europea sta raddoppiando gli sforzi per sostenere coloro che stanno lavorando per difendere e costruire la democrazia, per incoraggiare la partecipazione e l’inclusione democratica indipendentemente dal genere o dall’ambiente, per garantire controlli ed equilibri istituzionali e per obbligare i decisori a account. Assumiamo un ruolo guida nella promozione e nella protezione della democrazia nel mondo.

Il nuovo “Piano d’azione per i diritti umani e la democrazia” definisce le nostre ambizioni e identifica le priorità per un’azione esterna concreta per gli anni a venire. Dalla cooperazione che coinvolge ex nemici in Colombia al ripristino del destino della giustizia nella Repubblica democratica del Congo, alla responsabilizzazione dei media in Asia centrale e al rafforzamento del ruolo delle donne in Siria, l’UE continua a sostenere attivamente i valori e le iniziative democratiche attraverso i nostri progetti e la cooperazione. Nel 2019 l’UE ha dispiegato otto missioni di osservazione elettorale e sette missioni di esperti elettorali nell’ambito del suo impegno per la democrazia, i diritti umani e lo Stato di diritto in tutto il mondo.

Mentre l’Europa sostiene i suoi partner che affrontano le nuove sfide alla democrazia in tutto il mondo, il lavoro inizia da casa. Comprendiamo che la fiducia dei nostri cittadini europei nella democrazia non può e non deve mai essere data per scontata. I nostri cittadini hanno chiesto una maggiore partecipazione all’elaborazione delle politiche e hanno chiesto trasparenza. Dobbiamo ascoltare e dobbiamo creare fiducia.

L’UE sta adottando misure per salvaguardare e rafforzare la democrazia all’interno della nostra Unione. Stiamo lavorando a un piano d’azione per la democrazia europea per contrastare la disinformazione, adattarci alle minacce e manipolazioni elettorali in continua evoluzione, nonché per sostenere i media liberi e indipendenti nell’UE. La prossima relazione sulla cittadinanza esaminerà come garantire che tutti i cittadini dell’UE possano esercitare pienamente i propri diritti e partecipare alla vita democratica dell’Unione. La “Conferenza sul futuro dell’Europa”, che riunirà europei di ogni estrazione sociale, darà agli europei una voce più forte nella nostra Unione.

L’Unione europea si fonda su un forte impegno a promuovere e proteggere la democrazia, insieme ai diritti umani e allo Stato di diritto. Senza democrazia, pace e stabilità, non possono esistere sviluppo e prosperità a lungo termine. Dobbiamo continuare a essere i suoi pionieri”.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com