La Commissione europea propone un quadro per il salario minimo

La Commissione europea proporrà un quadro per i salari minimi nel blocco di 27 nazioni, ha detto mercoledì in un discorso il capo della Commissione europea Ursula von der Leyen.

“Per troppe persone, il lavoro non paga più”, ha detto von der Leyen al Parlamento europeo in un discorso politico annuale. “Il dumping dei salari distrugge la dignità del lavoro, penalizza l’imprenditore che paga salari dignitosi e distorce la concorrenza leale nel mercato unico”, ha affermato.

La questione è politicamente delicata, quindi la Commissione non sta cercando di stabilire un unico salario minimo dell’UE o di imporre un sistema di fissazione del salario minimo per tutti i 27 paesi del blocco.

Invece, vuole garantire che sia in atto una contrattazione collettiva per i salari, che i diversi sistemi nazionali abbiano criteri chiari e stabili, che i sindacati e i datori di lavoro siano coinvolti nel processo, che ci siano poche esenzioni e che siano in atto meccanismi di monitoraggio.

“Sono un forte sostenitrice della contrattazione collettiva e la proposta rispetterà pienamente le competenze e le tradizioni nazionali”, ha detto von der Leyen.

I salari minimi variano notevolmente nei paesi dell’UE: nel luglio 2020 variavano da 312 euro al mese in Bulgaria a 2.142 euro al mese in Lussemburgo.

Nessun posto per “zone libere da LGBT” nell’UE, afferma la von der Leyen

L’intera Unione europea si è scagliata contro le politiche omofobe del governo nazionalista a Varsavia, dicendo mercoledì che non c’era “posto” nel blocco per i distretti proclamati “zone libere da LGBT” in Polonia.

“Le zone libere da LGBTQI sono zone libere dall’umanità. E non hanno posto nella nostra Unione”, ha detto il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel suo discorso politico annuale al Parlamento europeo.

“Le violazioni dello Stato di diritto non possono essere tollerate”, ha detto.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

1 Commento

Filippo Vasco 16 Settembre 2020 - 14:43

Sono perfettamente d’accordo con la Presidente dell’Europa sulla contrattazione dei minimi salariali nei 27 Paesi e sulle zone libere LBGT nella UE.

Rispondi
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com