Socialismo: una filosofia radicata nel cristianesimo

Che cos’è questo “socialismo”?

Iniziò con i socialisti utopisti cristiani come gli Hutteriti, un ramo anabattista che viveva nelle comuni. Sentivano che vivere in modo comunitario, invece di cercare un profitto economico l’uno dall’altro, emulava Cristo e i suoi discepoli. (Non sto dicendo che Gesù fosse un socialista; ma disse: “Non puoi servire sia Dio che il denaro … Stai in guardia da ogni tipo di avidità; la vita di un uomo non consiste nell’abbondanza dei propri beni!” socialismo e capitalismo sfrenato, quale predicherebbe?) La storia è disseminata di sforzi da parte dei cristiani per praticare gli ideali socialisti.

Karl Marx non ha inventato il socialismo. Ha costruito sul lavoro di molti filosofi molto apprezzati. Marx essenzialmente disse che il capitalismo aveva aiutato le società a organizzare le tecnologie per sviluppare nuovi beni materiali, che funzionavano alla grande per alcuni, ma non funzionavano per la maggior parte delle persone, fattore che lo rende quindi insostenibile.

Durante l’inizio del XX secolo, molte elezioni locali e persino congressuali portarono i socialisti alle cariche nelle città e negli stati degli Stati Uniti. Solo gli estremisti di destra lo consideravano un male.

Poi i comunisti russi salirono al potere. Sebbene lo Zar dovesse essere rovesciato; probabilmente è stato un peccato che i comunisti abbiano strappato il controllo della rivoluzione agli altri gruppi coinvolti. L’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche ha “stuprato” il socialismo. Mentre alcuni (Giulio Martov?) Erano idealisti benevoli, Stalin e altri chiaramente cercavano e mantennero il potere con qualsiasi mezzo disponibile. Mentre all’inizio l’Unione Sovietica ha cercato di migliorare la vita del cittadino medio, pochi avrebbero cercato di giustificare la condotta di Stalin.

La condotta sovietica verso le nazioni più piccole era brutta. Si pensi alla Grecia, all’Ungheria, alla Cecoslovacchia. Purtroppo, la condotta degli Stati Uniti è stata ugualmente sfortunata e fuorviante. (Si pensi all’Iran e al Guatemala nel 1954, a Cuba, alla Repubblica Dominicana, al Nicaragua e, cosa più tragica, al Viet Nam).

La filosofia, il socialismo, si confondeva con l’espansionismo russo (costruito su paure ragionevoli), che era in conflitto con gli ideali di ugualianza e democrazia, la decisione e i privilegi spettano a pochi. I sovietici usavano l’ideale socialista come copertura per la presa del potere internazionale. Abbiamo confuso la loro filosofia e le loro azioni. Il socialismo e l’indipendenza del terzo mondo erano in conflitto con i profitti della United Fruit Company.

La rivoluzione comunista cinese iniziò idealisticamente e ottenne il sostegno popolare. Gli Stati Uniti si sono opposti, per alcune stupide ragioni. Mao aveva intenzioni migliori di quanto si potesse pensare; e il governo cinese ha compiuto uno sforzo onesto (anche se a volte tragicamente fuorviante) per migliorare la vita del cittadino medio. Tuttavia, sarebbe difficile giustificare ciò che è stato fatto ai tibetani o durante la Rivoluzione Culturale.

All’inizio, tutti sono teoricamente coerenti con la democrazia. In pratica, invece, si finisce per tralasciare la democrazia, finendo con un piccolo gruppo che gestisce le cose, di solito in modo corrotto, e detiene il potere con la forza o la propaganda.

Né il puro socialismo né il puro capitalismo sembrano funzionare. Il capitalismo è troppo duro e il socialismo ignora il lato egoista delle persone. Ma quest’ultimo, se venisse difeso da istituzioni forti e da un popolo cosciente e giudizioso sarebbe il sistema ideale e non permetterebbe al prevaricatore di opprime persone o minoranze più deboli.

Quasi tutti i governi attuali offrono una miscela di capitalismo e socialismo. Molti stanno facendo meglio, altri peggio. Eppure ci troviamo ancora a gridare: “Socialista!” come fosse un insulto da stadio.

La democrazia è fragile e preziosa, non facciamoci offuscare la mente da pareri poco chiari e fuorvianti, bisogna andare sempre in fondo, alla ricerca della verità, scrollandoci di dosso questa superficialità che, da tanto troppo tempo, ci lascia dubbi e incertezze.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com