Donald Trump “ha pagato $ 750 in tasse federali sul reddito nel 2016 e 2017” – NY Times

Donald Trump ha pagato solo $ 750 di imposta federale sul reddito sia nel 2016, l’anno in cui si è candidato alla presidenza degli Stati Uniti, sia nel suo primo anno alla Casa Bianca, afferma il New York Times.

Il giornale – che afferma di aver ottenuto i registri fiscali per Trump e le sue società in due decenni – afferma anche di non aver pagato alcuna imposta sul reddito in 10 dei 15 anni precedenti.

I registri rivelano “perdite croniche e anni di elusione fiscale”, afferma. Il signor Trump ha definito il rapporto “notizie false”.

“In realtà ho pagato le tasse. E lo vedrai sulle mie dichiarazioni dei redditi”, ha detto ai giornalisti dopo che la storia è stata pubblicata domenica.

Il signor Trump ha affrontato sfide legali per essersi rifiutato di condividere documenti riguardanti la sua fortuna e i suoi affari. È il primo presidente dagli anni ’70 a non rendere pubbliche le sue dichiarazioni dei redditi, sebbene ciò non sia richiesto dalla legge.

Il Times ha detto che le informazioni nel suo rapporto sono state “fornite da fonti con accesso legale ad esse”.
Il rapporto è arrivato pochi giorni prima del primo dibattito presidenziale di Trump con il rivale democratico Joe Biden e settimane prima delle elezioni del 3 novembre.

Il Times ha affermato di aver esaminato le dichiarazioni dei redditi relative al presidente Trump e alle società di proprietà della Trump Organization risalenti agli anni ’90, nonché le sue dichiarazioni personali per il 2016 e il 2017.

Ha detto che il presidente ha pagato solo $ 750 in tasse sul reddito sia nel 2016 che nel 2017, mentre non ha pagato affatto tasse sul reddito in 10 dei 15 anni precedenti, “soprattutto perché ha riferito di aver perso molto più denaro di quello che ha guadagnato”.

Prima di diventare presidente, Trump era conosciuto come un famoso uomo d’affari e magnate della proprietà.

Ma il giornale dice che i suoi rapporti all’IRS “ritraggono un uomo d’affari che incassa centinaia di milioni di dollari all’anno eppure accumula perdite croniche che impiega in modo aggressivo per evitare di pagare le tasse”.

In una dichiarazione pubblica, il presidente Trump ha dichiarato di aver guadagnato almeno 434,9 milioni di dollari nel 2018. Il giornale lo contesta, sostenendo che le sue dichiarazioni dei redditi mostrano che il presidente era invece andato in rosso, con 47,4 milioni di dollari di perdite.

L’Organizzazione Trump si è unita al presidente nel negare le accuse contenute nel rapporto. Il responsabile legale della società, Alan Garten, ha dichiarato al Times che “la maggior parte, se non tutti, i fatti sembrano essere imprecisi”.

“Negli ultimi dieci anni, il presidente Trump ha pagato decine di milioni di dollari in tasse personali al governo federale, incluso il pagamento di milioni in tasse personali da quando ha annunciato la sua candidatura nel 2015”, ha detto.

Il giornale afferma inoltre che “la maggior parte” delle più grandi imprese di Trump – come i suoi campi da golf e gli hotel – “riferiscono di perdere milioni, se non decine di milioni, di dollari anno dopo anno”.

“Quell’equazione è un elemento chiave dell’alchimia delle finanze di Trump: usare i proventi della sua celebrità per acquistare e sostenere attività rischiose, quindi maneggiare le loro perdite per evitare le tasse”, dice.

Aggiunge che il presidente è personalmente responsabile di prestiti per oltre 300 milioni di dollari, che arriveranno nei prossimi quattro anni.

Il giornale afferma anche che alcune delle attività del presidente Trump hanno ricevuto denaro da “lobbisti, funzionari stranieri e altri che cercano tempo, accesso o favore” dal presidente.

Il Times dice di aver utilizzato i documenti fiscali per scoprire quanto guadagna il presidente dalle sue società all’estero, sostenendo di aver guadagnato 73 milioni di dollari di entrate dall’estero nei suoi primi due anni alla Casa Bianca.

Gran parte di ciò proveniva dai suoi campi da golf in Irlanda e Scozia, ma il Times dice che anche la Trump Organization ha ricevuto denaro “da accordi di licenza in paesi con leader di tendenza autoritaria o spinosi geopolitici”.

Il Times afferma che gli accordi di licenza hanno fruttato 3 milioni di dollari dalle Filippine, 2,3 milioni di dollari dall’India e 1 milione di dollari dalla Turchia.

Il giornale afferma che il presidente Trump ha guadagnato 427,4 milioni di dollari nel 2018 dalla serie The Apprentice US, nonché da accordi di branding in cui le organizzazioni hanno pagato per usare il suo nome. Ha anche guadagnato $ 176,5 milioni investendo in due edifici per uffici quell’anno, si presume.

Tuttavia, il Times afferma che il presidente non ha pagato quasi nessuna tassa su queste entrate, perché ha riferito che le sue attività hanno subito perdite significative.

Afferma inoltre che il presidente Trump ha utilizzato un codice fiscale che consente agli imprenditori di “riportare le perdite rimanenti per ridurre le tasse negli anni futuri”.

Ad esempio, il giornale afferma che nel 2018 il più grande golf resort del presidente Trump, Trump National Doral, vicino a Miami, ha registrato perdite per 162,3 milioni di dollari.

L’avvocato fiscale e analista politico Steve Rosenthal, che in precedenza ha lavorato con il Times per esaminare le finanze di Trump, ha detto che la storia “va al cuore dell’immagine di Trump come uomo d’affari di successo”.

“Non è possibile generare il livello di perdite che Trump ha generato senza fallire in modo spettacolare. Il modo in cui continua a generare perdite e continua a operare suggerisce che sta continuando a prendere in prestito denaro per mantenere a galla le operazioni”, ha detto.

Il sig. Rosenthal ha detto che gli americani dovrebbero essere preoccupati per il rapporto del New York Times.
“Non solo il pubblico dovrebbe essere preoccupato per la falsa immagine che Trump ha perpetuato di essere un uomo d’affari di successo, ma il pubblico dovrebbe preoccuparsi di quanto siano disastrose le circostanze finanziarie di Trump … e se Trump può continuare a gestire il Paese nel nostro interesse o se si prende sempre più cura di se stesso”.

Gli oppositori politici di Trump hanno condannato i suoi accordi fiscali segnalati. La presidente della Camera Nancy Pelosi, la più potente democratica di Washington, ha affermato che il rapporto mostra che Trump ha adottato “misure straordinarie” per “ingannare il codice fiscale ed evitare di pagare la sua giusta quota di tasse”.

Su Twitter, il leader della minoranza al Senato Chuck Schumer ha chiesto agli americani di alzare la mano se avessero pagato più tasse federali sul reddito di Trump.

Il candidato presidenziale democratico Joe Biden non ha commentato finora, ma il suo team di campagna ha sottolineato su Twitter che insegnanti, vigili del fuoco e infermieri hanno pagato tutti molto più di $ 750 di tasse.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com