Napoli, ragazzino di 11 anni si suicida: “Ho paura dell’uomo nero!”

“Scusa mamma, ho paura dell’uomo nero” sono queste le ultime parole scritte su un foglio di carta dal ragazzino di 11 anni prima che ieri notte compiesse l’insano gesto.

Napoli, il ragazzino si è lanciato dal decimo piano a ridosso della mezzanotte. La sua caduta è terminata su un ballatoio interno e i soccorsi, purtroppo, non potevano fare altro e, al loro arrivo, hanno solo potuto constatare il decesso.

Ad allertare il 118 sono stati i familiari, che non trovandolo a letto lo hanno cercato in casa per poi fare la tremenda scoperta. 

Non si è riuscita a ricostruire bene la dinamica, pare che il ragazzo, prima di togliersi la vita, abbia scritto un bigliettino alla madre nel quale si parla di uno stato di paura vissuto nelle ultime ore che lo hanno spinto verso la tragedia.

L’undicenne cita l’uomo nero e gli inquirenti non escludono la pista “challenge dell’orrore” del tipo “blue whale”, il famoso gioco che si svolge interamente on-line che comprende atti di autolesionismo che termina con il suicidio.

Secondo quanto risulta, pare che il ragazzo, residente con la famiglia nel quartiere di Chiaia della città, fosse felice e spensierato, praticava sport ed era perfettamente integrato. Nelle ultime ore si cercheranno di capire le cause che lo hanno portato a privarsi della vita.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com