Migliaia di persone accorrono a Città del Messico per protestare contro il presidente Lopez Obrador

Migliaia di manifestanti hanno marciato sabato attraverso il centro di Città del Messico in una manifestazione contro il presidente Andres Manuel Lopez Obrador. La più grande contestazione da quando è entrato in carica quasi due anni fa.

Molti dei manifestanti che si sono riversati nella massiccia piazza principale del centro storico della capitale hanno sventolato bandiere messicane mentre alcuni hanno cantato “Lopez out”, secondo le riprese video sui siti di notizie e sui social media.

Sebbene i sondaggi dimostrino che il presidente di sinistra rimane popolare, la sua gestione dell’economia e il suo record sulla sicurezza hanno sconvolto molti messicani, così come la sua tendenza a polarizzare il dibattito politico tra i suoi sostenitori e critici.

Prima di diventare presidente nel dicembre 2018, Lopez Obrador era rinomato per aver guidato massicce proteste contro il governo e ha detto che questa settimana tali manifestazioni di malcontento da parte dei critici “conservatori” hanno mostrato che stava scuotendo il paese.

Le stime sul numero di manifestanti alla protesta pacifica di sabato sono variate.

Le autorità di Città del Messico, che governa il partito di Lopez Obrador, hanno detto che vi hanno partecipato 8.000 persone, mentre uno dei gruppi di opposizione dietro di esso, che ha chiesto le dimissioni di Lopez Obrador, ha detto che più di 150.000 hanno partecipato.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com