Sospese le elezioni amministrative nel comune di Tremestieri Etneo per gravi irregolarità

Clamorosa decisione in un comune dell’hinterland di Catania, Tremestieri Etneo, dove sono state sospese le elezioni comunali che si dovevano tenere il 3 e 4 ottobre. Infatti, a soli due giorni dal voto, nella cittadina catanese, arriva un vero e proprio terremoto per la decisione assunta dal governo regionale retto dal presidente, Nello Musumeci, che ha emesso un provvedimento di sospensione e rinvio, dopo che è arrivato “un rapporto della Procura della Repubblica di Catania giunto nel pomeriggio a Palazzo Orleans”.

Tutto è nato da un’ indagine dei carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania a seguito di denunce in cui sarebbe emerso  “la sussistenza di illeciti di rilevanza penale correlati alle sottoscrizioni e alle relative autenticazioni delle liste dei candidati”. Secondo indiscrezioni, sembrerebbe che vi siano prove attendibili sulle irregolarità che sarebbero avvenute e, infatti, mercoledì pomeriggio l’europarlamentare dei 5 Stelle, Dino Giarrusso, ha proposto una richiesta di accesso agli atti presso l’ufficio elettorale di Tremestieri Etneo.

Ma nel frattempo gli investigatori hanno inviato una relazione dettagliatissima a Palermo di queste presunte irregolarità. Il presidente della Regione Nello Musumeci, d’intesa con l’assessore alle Autonomie locali Bernardette Grasso, dopo aver emesso la sospensione delle elezioni, ha riunito la giunta in seduta straordinaria per determinare la nuova data delle consultazioni amministrative.

I giorni fissati sono infatti il 29 e 30 novembre 2020, mentre l’eventuale ballottaggio si terrà il 13 e 14 dicembre. Il sindaco uscente, Santi Rando, che si è ricandidato a sindaco, ha dato la notizia della sospensione delle elezioni dal palco del comizio programmato per chiudere la campagna elettorale. “Il governo ha deciso”, ha affermato il primo cittadino ringraziando tutti quelli che hanno lavorato in questi mesi ed ha continuato ricordando che il lavoro comunque va sempre fatto nel “rispetto delle regole, della legge e delle istituzioni”.

Intanto, non vi era stato nessuna risposta all’appello lanciato da Santo Nicosia, il candidato a sindaco di area cattolica, attualmente in isolamento domiciliare perché risultato positivo al covid 19, proteso a fare slittare le elezioni. “Avrei voluto un rinvio delle elezioni per altro motivo – ha commentato Nicosia – prendo atto della decisione del governo regionale e sono fiducioso nel lavoro svolto dalla magistratura. Lo stop mi consente, al momento, di tirare un sospiro di sollievo. Mi riservo – conclude Nicosia – di fare ulteriori valutazioni e dichiarazioni politiche non appena avrò più chiarezza su quanto emerso dalle indagini”.

 “Davanti alla ‘sussistenza di illeciti di rilevanza penale correlati alle sottoscrizioni e alle relative autenticazioni delle liste dei candidati’ citati nella comunicazione diramata dalla Regione, non vi era altra decisione possibile che non quella di sospendere le elezioni, per diradare le ombre e fissare una nuova data per la consultazione elettorale. Abbiamo piena fiducia nelle forze dell’ordine e nella Procura, che sapranno individuare gli autori degli illeciti che hanno temporaneamente privato i cittadini di Tremestieri Etneo del diritto di scegliere sindaco e rappresentanti del consiglio comunale”, così hanno sostenuto i parlamentari catanesi del Movimento Cinque Stelle, Simona Suriano e Eugenio Saitta su tale rinvio delle elezioni nel comune etneo. 

Sulla sospensione delle elezioni a Tremestieri interviene anche la terza candidata a sindaco del Movimento Cinque Stelle, Simona Pulvirenti. “Il provvedimento assunto ieri dal presidente della Regione, in una data così vicina al voto non ricordo abbia precedenti. Provo rabbia verso chi, pur di vincere le elezioni, ha esposto i cittadini onesti di Tremestieri Etneo a una gogna mediatica di rilevanza nazionale. Voglio sottolineare che questo è accaduto in un Comune in cui il sindaco uscente si vanta di aver sottoscritto il ‘Patto per la legalità’.  Mi auguro che la giustizia faccia il suo corso velocemente perché cittadini di Tremestieri hanno bisogno di tornare a respirare aria pulita”.

Potrebbe Piacerti Anche

Lascia un commento

* Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com